Cipster – Lo snack sexy

cipsterFenomenologia della merendina n.XXXIV

“Impazzisci per una, impazzisci per tutte!”, era uno dei claim pubblicitari. Ma cosa sono le Cipster, cosa hanno rappresentato nella storia degli ultimi quarant’anni di questo paese? Con la loro forma accentuatamente convessa, e sinuosa, le Cipster rappresentano il correlativo oggettivo a base di patata della commedia sexy anni Settanta.
Il peccaminoso, da contrapporsi alla stagione del politico a tutti i costi. Non patatine, ma surrogati improntati alla creazione di un nuovo genere.
Gli anni Ottanta hanno saputo interpretare al meglio il loro ruolo transgender di snack salato ma in fondo un po’ dolce. Farsele rimanere incastrate sulla punta delle dita era un gesto di edonistica abilità.
Sopravvivono immutate, come i veri classici.

Contributo di Riccardo Ventrella (Responsabile Comunicazione Fondazione Teatro della Pergola e ‎Fondazione Teatro della Toscana), tratto per cortese concessione da https://www.facebook.com/riccardoventrella)