fbpx

Oxford Storytelling Festival

Dal 24 al 27 agosto 2018 sono andati in scena, per la prima volta in Inghilterra, parole, poesia e canto. La prima edizione del festival di narrazione nella splendida cornice dell’antico villaggio sassone di Oxford (l’antico villaggio Oksnaford), sede della più antica università del mondo e dell’Ashmolean Museum.

Un nuovo festival quello di Oxford, che intreccia la magia di tantissime storie, parole, poesie e canzoni. Una vera festa per i sensi. Un bellissimo spazio in cui le persone si riuniscono e si conoscono meglio. Storie tipiche delle terre anglosassoni con un tema di particolare attualità… all’Oxford Storytelling Festival 2018 l’argomento di cui si è più narrato è stato “Casa e appartenenza”.

Cosa hanno trovato i visitatori all’Oxford Storytelling Festival 2018

LOGO - Oxford Storytelling festivalUna magnifica casa georgiana ricca di storia e meraviglie.
Un grande tepee pieno di storie e magia.
Musicisti con canzoni raccolte nel corso dei secoli.
Parola parlata e poesia che creano un collegamento con i giorni moderni delle parole.
Un “microfono aperto” se ti senti coraggioso!
Un’area di terapie e relax.
Artigianato tradizionale da guardare e provare.
Aree per le piccole persone da esplorare ed esibirsi.
Animazione serale nel nostro anfiteatro.
Cibo e bevande deliziosi.
Storie di fuoco nella notte.
Situato in un ambiente splendido.
Nuove cose da provare e vecchie cose da ricordare …

Gli artisti presenti all’Oxford Storytelling Festival

L’organizzazione è entusiasta di aver presentato alcuni dei migliori storyteller del Regno Unito e alcuni dei più noti al mondo. Insieme a entusiasmanti musicisti e intrattenitori, si sono esibiti:

JAN BLAKE – www.janblakestories.co.uk
Come una delle più conosciute narratrici di tutto il mondo, Jan Blake si esibisce da oltre trent’anni. Specializzata in storie dall’Africa, dai Caraibi e dall’Arabia, gode di grande reputazione. Tra le novità: Hay Festival, in cui è stata la cantastorie in residenza, ma anche il Viljandi Harvest Festival in Estonia e il TEDx a Warsaw.
Nel 2011 è stata la destinataria del biennale Thüringer Märchen Preis, assegnato a studiosi o artisti che hanno dedicato la loro vita al servizio dello storytelling. Come parte del World Shakespeare Festival nel 2012, è stata la curatrice di Shakespeare’s Stories, un’esposizione di riferimento che ha esplorato temi di viaggio e identità, in collaborazione con la Royal Shakespeare Company e lo Shakespeare Birthplace Trust. Nel 2013 The Old Woman, The Buffalo e The Lion of Manding, creati e suonati con i musicisti, Kouame e Raymond Sereba sono andati in tournée acclamandosi vincendo un British Awards per Storytelling Excellence (BASE).

BEN HAGGARTY – http://www.benhaggarty.com
Ben Haggarty è uno dei più importanti pionieri del revival europeo dello storytelling. È narratore professionista da oltre 35 anni. Ha sviluppato e padroneggiato una forma di narrazione “mantica”, dinamica e improvvisata. È il direttore artistico del leggendario Crick Crack Club, il principale promotore britannico degli eventi narrativi per adulti, ed è il professore onorario di Storytelling presso l’Università delle Arti di Berlino. È anche l’autore dell’acclamata “MeZolith”, una serie di romanzi grafici di Stone Age. Ha un repertorio di oltre 350 storie popolari, fiabe, epici e miti e ha realizzato oltre 150 presenze in festival internazionali di narrativa in 34 paesi. Nel 2017 è stato insignito del British Citizen Award per i servizi alle arti.

JACKIE OATES – www.jackieoates.co.uk
Jackie Oates è sinonimo di rinvigorimento degli inglesi. La voce di questa artista, così melliflua, il suo violino lamentoso e l’allettante approccio alle canzoni tradizionali le hanno procurato diversi premi alla BBC Folk. In carriera si è esibita come membro dei Unthanks, ha collaborato con Alasdair Roberts e Belinda O’Hooley e ha pubblicato sei album solisti. Un’artista inventiva e coinvolgente… chi altro può dire di essere stato immortalato come un cosmetico Lush, inserito nel 6 Music Show di Lauren Laverne e apparso in Midsomer Murders?

KATY CAWKWELL – www.katycawkwell.co.uk
Katy lavora come storyteller dal 1996 creando ed esibendosi con spettacoli tratti da tradizioni britanniche ed europee, tra cui un tour supportato dal Arts Council di The Kingdom of the Heart in collaborazione con la violoncellista Sarah Llewellyn-Jones. È apparsa in sei festival internazionali di storytelling ed è stata una delle quattro artiste preselezionate per l’Arts Foundation Storytelling Fellowship. “È stato fantastico, è stato superbo, è stato magico, è stato avvincente” Ilkley Literature Festival Blog – “… fluente, eloquente, fluente e del tutto impeccabile … affascina il pubblico con personaggi belli e ben espressi e manierismi sobri, ma incredibilmente efficaci … gioiosi, viscerali e visivi.” ha dichiarato Adrian Johnson dell’Arts Council of England.

HUGH LUPTON – https://www.youtube.com/watch?v=Dvse_vHQ9v0
L’interesse di Hugh Lupton per la musica tradizionale, il teatro di strada, la poesia e il mito lo portò a diventare un narratore professionista nel 1981. Le sue numerose collaborazioni hanno incluso il lavoro con Chris Wood, Sam Sweeney, Ben Haggarty e Daniel Morden. Racconta storie di molte culture, ma la sua particolare passione è per gli strati nascosti del paesaggio britannico e le storie e le ballate che danno voce a quelle storie poco note.

JAMIE CATTO – www.jamiecatto.com
Creativo Catalyst, Musician and Mischief Maker.  Numerevoli le recensioni entusiaste dei suoi lavori… “Jamie Catto è una forza positiva nel mondo e siamo orgogliosi di averlo come nostro amico”, ha detto Noam Chomsky – “… avvertimento, un’esposizione prolungata a Jamie Catto potrebbe farti saltare la testa …” così scrive di lui il Daily Telegraph – “Jamie Catto è gentile, saggio, aperto, infinitamente energico, ottimista e appassionato. Lo adoro”, ha dichiarato il regista Stephen Fry.

SALLY POMME CLAYTON – www.sallypommeclayton.com
Sally Pomme Clayton è una narratrice e scrittrice di fiabe, frammenti di miti ed epopee dimenticate. È un’artista associata all’Omnibus Theatre. La sua interpretazione di “The Frog Princess Punked” è una folle fiaba russa con una ragazza punk band e un pazzo collage di proiezioni dal vivo. Sally Pomme ha co-fondato The Company of Storytellers con Ben Haggarty e Hugh Lupton nel 1985. Ha pubblicato più di dieci libri per bambini, il suo prossimo lavoro è “Il re con i piedi sporchi” (Otter-Barry Books).

SIKA – www.sikamusic.com
Sika è un artista multimediale e un pioniere dei viaggi sonori. Il suo lavoro riflette una vita di ascolto dei ritmi della natura. L’amata collezione di strumenti di Sika comprende: didjeridoo, batteria, flauti nativi, sonagli e Taoro Puoro. È riconosciuto da importanti maori, nativi americani e aborigeni, compresa la tribù Yuin dell’Australia Meridionale.

NELL PHOENIX – www.nellphoenix.co.uk
Il recente lavoro di Nell include storie raccontate nelle scuole dei Paesi Bassi, all’Amsterdam Storytelling Festival, Alden Biesen Storytelling Festival, British Museum, Hampton Court Palace, Royal Opera House, Newlon Housing Estate, Rich Mix, Blast Storytelling club, Earth House Cranbourne, Fireside Festival, Highgrove, Hackney Library, Kensington Palace e per NTS Live, la stazione radio digitale più cool di Londra.

ASHLEY RAMSDEN – www.ashleyramsden.com
Ashely è il direttore fondatore della “School of Storytelling”, il centro più affermato nel suo genere nel Regno Unito. Ha fatto tournée con i suoi straordinari programmi di storytelling in tutti e cinque i continenti, è apparso nei maggiori festival di storytelling nel Regno Unito, in Sud Africa, in Scandinavia e in America. I suoi metodi sono unici di Ashley per insegnare l’uso della voce. Le sue abilità di narratore hanno ricevuto consensi internazionali.

ALBERO DI CARRIE – www.carrietree.co.uk
Canzoni per nutrire il cuore. Immergersi nell’anima folk acustica con la musica dell’artista londinese Carrie Tree è imperdibile. Il suo lirismo sussurra nel silenzio tra le note, attirando a sé, mentre raccoglie silenziosi segreti. Umile, crudo e reale, Carrie Tree collabora dal vivo e in studio con artisti del calibro di Damien Rice, Fink, Albert Mazibuko, Martha Tilston e Lamb’s Andy Barlow. Intimo e ipnotizzante, le sue canzoni sono da portare dentro di noi, lungo le tortuose strade della nostra vita.

TRUDY HOWSON – www.lgbtpoetlaureate.org.uk
LGBT Poet Laureate 2016-19 – La poesia di Trudy Howson esplora paesaggi esterni e intimi. L’ultimo lavoro lo ha scritto e interpretato mentre viaggiava attraverso l’Europa e l’Asia meridionale. Nel 2012 ultimò un poema per le Olimpiadi di Londra, trasmesso su network televisivi e radio nazionali. Trudy ha rivolto il suo sguardo poetico alla comunità LGBTQ trovando un tesoro di ispirazione.

KEITH JARRETT – www.keithjarrett.org
Ex campione britannico di slam di poesia e Rio International Poetry Slam Winner 2014, Keith Jarrett è un dottorando presso l’Università di Birkbeck, dove sta completando il suo primo romanzo. Il suo monologo, “Safest Spot in Town”, è stato trasmesso su BBC Four l’estate scorsa. Il suo libro di poesie “Selah” è stato pubblicato nel 2017.

JO BLAKE CAVE – www.joblakecave.co.uk
Jo Blake Cave è una performer che lavora attraverso le discipline dello storytelling, del teatro e della danza. Le sue prestazioni dinamiche e poetiche esplorano il punto d’incontro tra pratiche tradizionali e contemporaneità. Ha collaborato con importanti organizzazioni nazionali e internazionali tra cui National Trust, National Theatre e British Council. Nel 2009 è stata la più giovane storyteller a essere nominata per un Arts Fellowship Award per Storytelling ed è stata Resident Storyteller al Royal & Derngate theatre dal 2010 al 2013. Ha un Master in Dance Theatre di Trinity Laban e un PhD in pratiche di narrazione emergenti presso l’Università di Chichester. È professoressa associata presso la Northampton University e la Chichester University.

CHRIS SALISBURY, ALIAS “SPINDLE WAYFARER” – www.wildwise.co.uk
Attraverso storie, ballate e indovinelli, Chris Salisbury intreccia un potente incantesimo che insegna, guarisce e intrattiene. Offre spettacoli e laboratori creativi per una vasta gamma di pubblico e gruppi di clienti. È apparso in televisione e nei luoghi più improbabili in tutta la Gran Bretagna e in Europa. È fondatore e direttore artistico del Westcountry Storytelling Festival e fondatore e direttore di WildWise Events.

JAMES FROST – www.jamesfrostmusic.com
James Frost è un cantautore alternativo il cui lavoro tocca temi archetipici di amore, perdita, natura profonda e spirito viaggiante. Ha partecipato a BBC 6Music, si è esibito al Glastonbury Festival ed è stato in tournée negli ultimi anni, esibendosi in spettacoli con Martha Tilston, James Yorkston, Tiny Ruins e molti altri personaggi popolari. Il suo più recente EP intitolato ‘Nameless’ è disponibile su iTunes, Spotify, Apple Music e altri negozi digitali, mentre un nuovo album è in registrazione dopo che i fan hanno contribuito con oltre 12.000 sterline durante una campagna di crowdfunding di enorme successo lo scorso inverno. “Tradizione popolare antichissima con un particolare taglio inglese. Altamente raccomandato. ” – Folk Radio UK

GILES ABBOTT – www.gilesabbott.com
Giles Abbott ha iniziato a raccontare storie nel 1999 dopo un’improvvisa e grave perdita della vista nel 1998. Racconta e organizza tournée a livello nazionale e internazionale per adulti e bambini. Ha vinto commissioni da, tra gli altri, Festival At The Edge, e ha creato e girato nuove narrazioni da fonti storiche come AO Hume, RF Burton e Alexander Pope. Giles è insegnante vocale (MAVS CSSD) in scuole di recitazione, aziende, scuole e altri centri a livello nazionale e internazionale. “Ci sono molti narratori che parlano di emozione e amore. Giles è uno dei pochi grandi narratori la cui abilità crea uno spazio in cui senti emozione e amore mentre la storia si svolge e i personaggi vivono con te nel momento. Un racconto molto interessante e divertente da un maestro di parole e sorprendente Storyteller. “